PENSIERINO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE

Con le ultime info sul numeri ufficiali  di tesserati in Italia e tutte le dovute conclusioni che in questi giorni girano in tutti i network e e la carta stampata, è impossibile non constatare che purtroppo questo sport non ha fatto breccia nel cuore degli italiani. Sono oramai 17 anni che gravito in questo mondo, ottobre 2002, quando inaugurammo il campo pratica , mia figlia aveva da pochi mesi un anno ed eravamo ancora segnati dal disastro terroristico avvenuto l’anno prima , “Le Torri gemelle” che aveva cambiato totalmente, o almeno per me così è stato,  la visione di un mondo che finalmente avrebbe dovuto  lasciare  il passo alle guerre ad una risorsa più innovativa: l’economia globalizzata, cancellando così questa corsa alla produzione di armi a distruzione di massa che  ci avrebbe solamente  portato all’oblio, ecco qell’undici settembre è stata l’ulteriore schiaffo che ha fatto capire che quella visione purtroppo è ancora lontana. Tornando ai tempi odierni,appunto, ancor oggi dopo 17 anni non riesco a darmi una soluzione o una vera spiegazione a questo fallimento del movimento golfistico in Italia. Ho la fortuna, grazie soprattutto al consorzio e alla carica elettiva come consigliere oramai da 2 elezioni, di potermi confrontare con molti colleghi e professionisti del settore, ma nessuno ha trovato l’alchimia alla soluzione, il percorso è difficile e complicato. Io in cuor mio , preferisco non cercare capi espiatori come leggo ripetutamente in questi giorni, ma guardare nel nostro orticello cercando di capire come migliorare e riuscire a rendere più accogliente ed interessante la nostra struttura, dovendo fare comunque i conti  con  le  potenzialità economiche che il nostro bilancio permette. Così vi anticiperò le prossime iniziative: avrete notato che abbiamo fatto una prova sul primo battitore scoperto del campo pratica realizzando una piattaforma stabile in cemento; il risultato è stato ottimale e terminate le gelate invernali che vanificherebbero il lavoro, realizzeremo tutte le piattaforme per ogni postazione all’aperto sostituendo i tappetini oramai usurati. Sono già arrivate le telecamere di sorveglianza una già inserita nell’aria piscina e club house le altre verranno collocate a breve nell’aria parcheggio golf e deposito sacche; per questo motivo da gennaio faremo un censimento degli armadietti ,ripristinando così tutte le disponibilità e le locazioni che erano state sospese dopo purtroppo l’evento accaduto nell’estate 2018. Non potremmo sicuramente garantire che non avvenga più furti, ma sicuramente sarà un grosso deterrente ed una garanzia in più in caso di rimborso da parte della copertura assicurativa che abbiamo. Come avrete notato , già da giugno abbiamo di nuovo una falciatrice tripla che ci permette il taglio dei farway e dei collar più regolare , la vecchia è andata in disuso purtroppo per un problema al motore non riparabile. Nel 2020, come anticipato alla cena degli auguri, grazie alla disponibilità del nostro maestro Vicente , avvieremo progetti con istituti scolastici che permetteranno di far conoscere la nostra disciplina ad un numero elevato di Juniores dando la possibilità così   a molti giovani  di appassionarsi al nostro golf. Sempre grazie a Vicente, amplieremo le giornate gratuite di avvicinamento al campo a tutti gli amici e curiosi che vorranno provare, dedicando tutti i mesi almeno una domenica ad un  open aperto a tutti. Cercheremo di coinvolgere il più possibile nuclei associativi e culturali con giornate a loro dedicate; insomma vogliamo far conoscere il nostro bel  giardino a più persone possibili per far capire quanto è bello stare insieme condividendo un angolo di natura protetta e la passione del gioco.

Adesso due righe le scrivo su quel che è stato per noi questo 2019: il nostro circolo è vero non è in tripla cifra , ha 52 tesserati ufficiali considerando che a luglio con l’introduzione al tesseramento a 10 euro  il circolo ha tesserato ben 12 neofiti che naturalmente non vengono sommati nel computo totale, a differenza dei nostri colleghi vicini, parlo naturalmente di Parco e Quarrata che li considero impianti promozionali come il nostro, siamo molto distanti dai loro numeri e forse mai raggiungibili ma sicuramente abbiamo un bel margine di miglioramento. Questo non vuol dire che il nostro club non sia vivo: perchè se vado a guardare i risultati  , possiamo certificare che in proporzione ai soci totali abbiamo una partecipazione alle gare di circolo pari ad un 45% del quorum totale, percentuali irraggiungibili per tutti i circoli toscani e spesso nella gare nei campi omologati abbiamo un’ affluenza  dei giocatori del nostro circolo  superiore ai giocatori degli altri  promozionali. Nel nostro club giovani  abbiamo 4 ragazzine carinissime, da poco si è aggiunta Vittoria, ed è un piacere vederle allenarsi gioiose in campo tutti le domeniche mattine alla guida dell’appassionato  Vicente e poi migliorarsi sempre in gara. Il 2019 ha come tutti gli anni proclamato due squadre detentrici, una della Coppa Centanni giocata con formula Ryder: i detentori di quest’anno sono una squadra fortissima composta da Andrea Zingoni che ne è il capitano e affiancato niente di meno da Francesco Ierimonti , campione sociale in carica, Filippo Midiri campione match play, Simone Nozzoli , Dario Sarti, Gianni Marracchi  e Lorenzo Ciuffi , Dartagnan i tre moschettieri della squadra ai campionati regionali toscani 2019, Aurora Ercoli , Max D’Aiuto e Maurizio Conti concludono la squadra vincitrice e fortissima dei Verdi. Sarà un compito arduo per la squadra  capitanata da Eridon Hoxha, comporre le sfide con strategia intelligente, riprendersi il trofeo che è stato nelle mani dei gialli per oltre 4 anni; ma il nostro circolo pullula di giocatori fortissimi, quindi, sarà una sfida avvincente questa del prossimo gennaio. La coppa del Carnevale 2019 è in mano alla squadra Stenterello , composta da Gianni Marracchi, Filippo Midiri, Emma e Marco Vinerbi, Dario Sarti e Marzio Benedetti, la formula  è portare più punti stb possibili alla propria squadra tra due possibilità di gioco, fourball o match individuale. Vorrei ricordare anche i nuovo allievi e arrivi del circolo 2019 già giocatori temibilissimi: Filippo Midiri, Ierimonti Francesco, Sergio Galli, Vittoria Armentano, Rosario Colletti; i primi due già giocatori di golf che hanno dimostrato quest’anno un livello agonistico notevole e i tre nuovi che stanno crescendo e migliorando la loro qualità  a vista d’occhio.

Concludo scrivendo che sono molto orgoglioso della qualità del nostro quorum sociale,sia dal lato umano, a cui mi sento molto legato, sia dal lato sportivo che ci contraddistingue in tutti i campi per educazione e fairplay oltre comunque ad un bel livello di gioco agonistico. Purtroppo quest’anno abbiamo anche subito un lutto con la perdita dell’amico Franco, proprio ad inizio anno e cui vanno ancora le nostre sentite condoglianze a tutta la famiglia Parretti;  al caro Giovanni e la mamma Maria, un abbraccio profondo dal tutto il circolo Centanni.

Mi sembra di aver ricordato un po’ tutto, non parlo dei successi sportivi perchè abbiamo un ampio resoconto sul nostro sito; mi è piaciuto ricordare un po’ il cuore e l’affetto che pullula in questo nostro club. Così non mi resta altro che augurare a tutti quanti i miei sentiti Auguri di un Sereno e felice Anno Nuovo

Nicola Bianchi

Pubblicato in News | 1 commento

Una replica a “PENSIERINO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE”

  1. Maurizio Conti ha detto:

    Bravo Nicola un buon anno a te la tua famiglia. Ci vediamo il prossimo anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.